Esercito israeliano sperimenta nuovo sistema ‘allarme missili via sms’

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. “Partner Communication Ltd”, società di telecomunicazione israeliana, ha respinto l'invito del Comando per il fronte interno (l'esercito) a partecipare a un esame del programma “allarme via sms”, promosso dall'esercito israeliano, sistema d'emergenza alternativo al suono delle sirene.
L'allarme via sms dovrebbe precedere il lancio di missili in varie aree del Paese.

La società israeliana in questione ha affermato di non voler correre il rischio di ledere i propri abbonati e l'esercito ha risposto che “l'esercitazione della scorsa settimana, condotta nel sud del Paese, e con la partecipazione delle società 'Pelephone Communications Ltd' e 'Cellcom Israel Ltd' sono andate a buon fine”.

“Partner Communication Ltd” ha chiesto al ministro per le Comunicazioni di non fare ingerenze, costringendo il gruppo a partecipare al test.
Ufficiali dell'esercito israeliano avevano biasimato il ministero per non essere in grado di esercitare alcuna autorità, quindi di costringere “Partner” a prendere parte alla sperimentazione.

La risposta secca proveniente dal ministero è stata: “E' vergognoso che terzi si permettano di giudicare il lavoro di un ministero, piuttosto essi (l'esercito) dovrebbero pensare a fermare la nave Mavi Marmara”, con riferimento alla missione internazionale per rompere l'assedio su Gaza che a breve tenterà per la seconda volta di salpare verso la Striscia id Gaza.

Sms, un'alternativa alle sirene. L'esercito sostiene che, potenzialmente, il 45,5% delle cellule telefoniche attualmente in uso possano ricevere sms di allerta. Questi sms sono rivolti in particolare ai residenti israeliani delle aree sottoposte al lancio dei missili. Il messaggio sul cellulare può essere una valida alternativa per coloro che, al momento del lancio dell'allarme, dovessero trovarsi fisicamente in uno spazio chiuso o in un'automobile. L'esercito ha già investito circa 8milioni di dollari per sponsorizzare il programma di sms.

Altre fonti:

http://www.globes.co.il/serveen/globes/docview.asp?did=1000654110

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.