Estremisti ebrei tentano di liberare due accusati dell'assassinio di palestinesi

an-Nasira (Nazareth) – Infopal. Fonti israeliane hanno reso noto un fatto grave avvenuto ieri pomeriggio (22 luglio): un gruppo di estremisti ebrei avrebbe tentato di liberare alcuni connazionali in prigione mentre venivano trasferiti in tribunale.

La polizia israeliana ha raccontato che, un'automobile Mazda con quattro passeggeri a bordo ha tentato di investire e bloccare il cellulare che trasportava i due detenuti israeliani.

Il mezzo era sulla via di ritorno dalla corte suprema di al-Quds (Gerusalemme) verso la prigione di Petah Tikva, ma l'azione dei quattro terroristi ebrei non è riuscita e si sono dati alla fuga.

Si tratta di due detenuti accusati dell'assassinio di palestinesi e del ferimento di altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.