Ex detenuti palestinesi rilasciati nell’accordo di scambio, convocati da Israele

Qalqiliya – InfoPal. Ieri notte i militari israeliani hanno fatto irruzione a Qalqiliya, nel nord della Cisgiordania occupata, e hanno consegnato avvisi di convocazione a diversi cittadini palestinesi rilasciati lo scorso 18 ottobre nell'ambito dell'accordo di scambio tra Hamas e Israele.

Tra questi anche Akram Mansour, Shadi az-Zaiyed, e Ibrahim Yassin, tra coloro che hanno trascorso maggior tempo in una prigione dell'occupazione israeliana.

Il Gruppo per i progionieri ha chiesto di scongiurare il ripertersi di attacchi di questo tipo contro gli ex detenuti e si è rivolto anche all'Egitto, che in quell'accordo di scambio aveva mediato, a garanzia di un rispetto dell'accordo da parte israeliana.

Un caso è avvenuto a Safa (Ramallah), ieri, quando gli israeliani hanno assaltato l'abitazione dell'ex detenuto Sumoud Karrajah per convocarlo presso l'Intelligence nel centro di 'Ofer.

L'agenzia palestinese “Ma'an” riporta che tra i convocati dell'area di Ramallah vi sono anche gli ex decani dei prigionieri palestinesi, Na'el e Fakhri al-Barghouthi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.