Festa del sacrificio a Gaza: Israele vieta l’introduzione di capi di bestiame

Gaza – InfoPal. In attesa dell’Eid al-Adha, la festa grande del sacrificio, che cadrà a novembre, il governo di Gaza denuncia Israele per gli ostacoli posti all’introduzione di capi di bestiame nella Striscia di Gaza.

Il ministro dell’Agricoltura, Mohammed al-Agha, ha affermato che a Gaza c’è bisogno di almeno 150 capi di bestiame al giorno, mentre attualmente se ne hanno a disposizione appena 600 a settimana.

Per la festa, si stima un approvvigionamento di circa 8mila vitelli e 20mila pecore, necessari però anche a rispondere ad una carenza di carne nell’alimentazione della popolazione di Gaza.

Articoli correlati:

http://infopal.it/leggi.php?id=16303

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.