Fondazione Clarke: ‘Lavoriamo con attenzione per la fine dell’assedio su Gaza’

Gaza – Pal-Info. Sara Flounders, direttore per le relazioni esterne della Fondazione Clarke, ha ribadito l'impegno dall'ex ministro Usa, espresso personalmente ieri, 6 gennaio, da Clark in conferenza stampa a Gaza.

Flounders ha rassicurato che il dirigente statunitense è seriamente impegnato ad affrontare la realtà di Gaza, per la rimozione dell'assedio e, da parte sua, ha manifestato solidarietà per i palestinesi uccisi da Israele all'interno come all'esterno delle prigioni dell'occupazione.

Flounders, durante un incontro tra Clarke e alcuni familiari dei prigionieri di Gaza, ha espresso il proprio dispiacere per il sostegno finanziario ed economico dato dal suo Paese a Israele, che è abituato a uccidere civili.

Il direttore della Fondazione ha manifestato la propria ammirazione alle donne di Gaza, “per la loro capacità a restare forti e determinate, nonostante tutte le avversità” e ha sottolineato come il mondo ha appreso lezioni dal popolo di Gaza, in particolar modo “per la forza e la pazienza che esse dimostrano e sono in grado di insegnare ai propri bambini”.

L'attivista statunitense ha sottolineato che nonostante il breve tempo passato a Gaza, lei e la delegazione hanno compreso perché il mondo rispetti e sostenga la popolazione: “resistenza e la determinazione a proteggerla”.

Infine, l'attivista ha spiegato che la fondazione Clarke continuare a stare al fianco delle istituzioni palestinesi elette democraticamente dal popolo, che ha scelto il proprio governo, difendendolo e rigettando tutti i tentativi di emarginarlo e soggiogarlo.

Articoli correlati:

Clark: 'Porre fine all'assedio su Gaza'

Ex ministro della Giustizia Usa in visita a Gaza

Estratto video della visita di Clark nella Striscia di Gaza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.