Gaza: ancora inchieste sui gruppi ‘legati a Ramallah’.

Gaza – Infopal. Il ministro degli Interni del governo di Gaza, Fathi Hammad, ha dichiarato sabato in un comunicato stampa che “non sono ancora terminate le indagini sui gruppi sospettati di avere rapporti con l'Anp di Ramallah, dalla quale hanno ricevuto istruzioni e piani per compiere atti terroristici a Gaza”.

Secondo Hammad, “le indagini hanno rivelato non solo i legami con Ramallah di diversi individui interrogati – su loro stessa ammissione – , ma anche gli scambi d’informazioni e la pianificazione di attentati”.

Ha poi proseguito: “Noi siamo abituati a simili cospirazioni terroristiche, così come ai continui contatti e collaborazioni da parte dell'Anp di Ramallah con l'occupazione”. Per quanto riguarda l'impatto delle indagini sulle sedute del dialogo, Hammad ha commentato che Fatah non lo ha rispettato né ha intenzione di dedicarvisi seriamente, come dimostrano gli incidenti in corso in Cisgiordania. Ha quindi confermato che il movimento di Hamas è invece a favore della riconciliazione, nonostante – ha sottolineato –  siano stati arrestati e uccisi alcuni membri del movimento di Hamas in Cisgiordania durante i recenti incontri.

Due delegazioni dei movimenti rivali dovrebbero incontrarsi prossimamente nella capitale egiziana del Cairo, per discutere le questioni emerse durante la visita della delegazione della sicurezza egiziana a Damasco e Ramallah.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.