Gaza: il ministero del Turismo denuncia i riti di estremisti sionisti intorno alla Moschea al-Aqsa.

Gaza – Pic. Il ministero del Turismo e del Patrimonio palestinese ha denunciato fermamente i riti officiati da alcuni estremisti sionisti nei pressi della Moschea al-Aqsa, particolarmente nella parte meridionale, all’ingresso della ‘Porta dorata’, in un’area che comprende buona parte del patrimonio islamico della Moschea.

Il ministero, in un suo comunicato dell’11 novembre, afferma che “questi riti provocano l’ira dei musulmani del mondo intero e spingono alla rivolta i palestinesi di Gerusalemme, in difesa della santa moschea”.

“La santa Moschea al-Aqsa e la sua spianata rappresentano un punto limite da non oltrepassare. Le incursioni, le violazioni, le invasioni finiranno per sconvolgere l’intero Medio Oriente”, ha dichiarato il Ministero commentando gli ingiustificabili tentativi di estremisti sionisti di nuocere alla Moschea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.