Gerusalemme, migliaia di palestinesi hanno pregato alla Moschea di al-Aqsa.

Gerusalemme (al-Quds) – InfoPal. La “Fondazione al-Aqsa per il Waqf e il patrimonio religioso” ha reso noto che ieri, venerdì di Ramadan, centinaia di migliaia di musulmani palestinesi hanno pregato insieme nella Moschea di al-Aqsa, a Gerusalemme Est, nonostante le imponenti misure restrittive imposte dalle forze di occupazione israeliane per impedire l'accesso ai giovani.

La Fondazione ha diramato un comunicato stampa in cui afferma che le stime relative alla presenza dei fedeli nella Spianata delle Moschee – circa 180 mila persone – sono state desunte dalle informazioni rilasciate da giornalisti e fotografi palestinesi che ieri hanno coperto l'evento.
Essi hanno rilevato che la maggior parte dei fedeli accorsi alla preghiera comunitaria provenivano da Gerusalemme, dai territori del '48 (Israele) e dalla Cisgiordania.

….

Gerusalemme, decine di migliaia di palestinesi in attesa di pregare nella moschea di al-Aqsa.

Gerusalemme (al-Quds), venerdì 27 agosto. InfoPal – Maan. Dalle prime ore di questa mattina, decine di migliaia di fedeli palestinesi gerosolimitani, dei territori del '48 (Israele) e della Cisgiordania hanno iniziato a dirigersi verso Gerusalemme, per la preghiera comunitaria del venerdì di Ramadan nella Moschea di Al-Aqsa.

La “Fondazione al-Aqsa per il Waqf e il patrimonio religioso” ha affermato che sono stati allestiti 170 autobus per portare centinaia di palestinesi a Gerusalemme, per la preghiera del venerdì.

Una folla si è accalcata ai checkpoint israeliani nel sud e nel centro della Cisgiordania, in attesa di recarsi nella Città Santa, ma i soldati e le guardie di “confine” permettono l'accesso soltanto alle donne oltre i 40 anni, e agli uomini sopra i 50.

La presenza delle forze di occupazione è stata intensificata in tutta Gerusalemme, in particolare agli ingressi della Città Vecchia e della Moschea di al-Aqsa. In prossimità delle porte sono stati installati posti di blocco militari, e più di 2000 soldati e poliziotti sono stati dislocati tra i vicoli e le aree circostanti.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.