Gli Arabi presenteranno all’Onu bozza di risoluzione contro colonie israeliane

Maan. Dirigenti palestinesi, appoggiati da vari stati arabi, presenteranno a breve una bozza di risoluzione davanti al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che chiederà a Israele di fermare gli insediamenti ebraici nei territori palestinesi e a Gerusalemme. E' quanto ha riferito un portavoce ieri.

“Andremo davanti al Consiglio di Sicurezza nei prossimi giorni, Per fermare gli insediamenti nei Territori palestinesi, specialmente a Gerusalemme, capitale dello Stato palestinese, che rappresenta la 'linea rossa' per tutti i palestinesi e gli arabi”, ha affermato Nabil Abu Rudeina, portavoce del presidente Mahmoud Abbas.

“Presenteremo una risoluzione palestinese e araba”, ha detto a AFP dal Brasile, dove sta accompagnando Abbas in visita ufficiale.

A seguito della rottura dei colloqui di pace tra Israele e i palestinesi, la Lega Araba ha annunciato lo scorso 15 dicembre che cercherà di ottenere una risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell'Onu contro Israele, che ordini l'arresto degli insediamenti ebraici.

Essa ha anche chiesto agli Usa, che in passato hanno posto il veto alle risoluzioni contro Israele, di non ostacolare tale azione.

La bozza di risoluzione dovrebbe essere presentata alle Nazioni Unite a gennaio, quando la Bosnia assumerà la presidenza a rotazione del Consiglio di Sicurezza, al posto degli uscenti Stati Uniti.

I colloqui di pace diretti tra Israele e i palestinesi erano partiti il 2 settembre, ma erano stati sospesi tre settimane dopo, per il rifiuto israeliano di rinnovare la moratoria sul congelamento della costruzione delle colonie in Cisgiordania e Gerusalemme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.