Hamas accusa l’Anp di aver arrestato 16 suoi sostenitori in Cisgiordania

Ramallah – Infopal. Il Movimento di Resistenza Islamica Hamas ha accusato le Forze di sicurezza dell'Autorità palestinese in Cisgiordania, fedeli a Mahmud Abbas, di aver sferrato una vasta campagna di arresti tra le fila dei suoi sostenitori: sedici nelle province di Nablus, Hebron, Ramallah, Tulkarem e Gerusalemme.

Secondo un comunicato di Hamas emesso quest’oggi, 19 novembre, gli arresti interessano due ex detenuti liberati la settimana scorsa dalle prigioni degli occupanti. In esso si fa l’elenco dei nomi degli arrestati e delle località in cui gli arresti sono avvenuti.

Nel comunicato si sottolinea che diversi arrestati soffrono di malattie croniche e che la loro vita sarà in pericolo se non riceveranno adeguata assistenza medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.