Haniyah: il mio governo porterà avanti tutte le riforme necessarie e garantirà sicurezza ai palestinesi e agli stranieri.

Durante una conferenza stampa a conclusione della prima seduta del nuovo governo, il Premier  palestinese Ismail Haniyah ha affermato che il suo governo porterà avanti le riforme con tutti i poteri conferitigli, giurando di ottenere pace e sicurezza per il popolo palestinese, di imporre l’ordine e la legge e di offrire agli stranieri che visitano la Palestina tutte le garanzie e tutele di cui hanno bisogno. E ha aggiunto: "Stiamo portando avanti  intensi contatti con il segretario generale della Lega Araba, Amre Mousa, perché ci aiuti a convincere i paesi arabi ad aumentare l’assistenza finanziaria al nostro popolo dopo il blocco dei fondi da parte degli Usa e dell’Unione Europea".

Ha poi affrontato il problema della sicurezza interna nei Territori palestinesi e a Gaza, aggiungendo che il suo governo farà tutto ciò che è in suo potere per porre fine a un fenomeno (quello dei sequestri e della criminalità locale, ndr) che sta dando della Palestina un’immagine deformata e negativa. Il Premier si è dunque impegnato per assicurare agli stranieri che visitano il paese e che sostengono la popolazione tutte le garanzie di sicurezza di cui necessitano in modo che si sentano ospiti graditi. E ha sottolineato che l’escalation di violenze da parte dell’esercito israeliano non spaventerà i palestinesi e non li farà indietreggiare dalle loro richieste.
Haniyah ha poi conferito a Ghaazi Hamad, editore del settimanale ar-Resalah, l’incarico di portavoce del governo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.