Hebron: militari israeliani occupano case palestinesi e le trasformano in ‘torri di controllo’

Al-Khalil (Hebron) – Imemc. Fonti d'informazione palestinesi hanno riferito che l'occupazione da parte delle forze israeliane di abitazioni palestinesi ad al-Khalil (Hebron).

Questa mattina, diverse case palestinesi ubicate nei pressi delle strade riservate ai coloni israeliani, sono state occupate dai militari israeliani che ne hanno fatto “torri di controllo”.

Una di queste è l'abitazione di Issa al-Froukh, vicino a Beit Einoun-Sair, che si affaccia sulla strada n.60. Le forze d'occupazione israeliane hanno vietato ai residenti di muoversi liberamente per le stanze.
Anche la casa di 'Omar Shabana, all'ingresso di Bani Neim, è stata convertita in torre di controllo.

Nei pressi di questa area, nove mesi fa, un palestinese aveva aperto il fuoco contro quattro coloni israeliani uccidendoli.

Anche i tetti di altre case palestinesi prossime alla colonia illegale di Kiriyat Arba' sono stati occupati.

Fonti dell'esercito israeliano hanno fatto sapere che le azioni di questa mattina rientrano nelle misure preventive in preparazione alle festività per la Pasqua ebraica per la quale, ieri, il ministro della Difesa Ehud Barak aveva ordinato l'assoluta chiusura della Cisgiordania e aveva alzato lo stato d'allerta sul confine con la Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.