Ihsanoglu avverte dirigenti internazionali: ‘Gravi minacce per la moschea di al-Aqsa’

Gedda – Pal-Info. “La moschea di al-Aqsa a Gerusalemme è in grave pericolo”, ha scritto Ihsanoglu, segretario generale dell'Organizzazione della conferenza islamica (Oic) ai ministri degli Esteri e ai membri permanenti del Consiglio di Sicurezza Onu.

“Il sito sacro rappresenta una linea rossa per la situazione globale in Palestina, dove l'occupante israeliano è da imputarsi pienamente responsabile di qualsiasi danno si riporti al sito”.

Nell'appello di Ihsanoglu, la comunità internazionale deve innescare un intervento immediato, fermare Israele dal proseguire a minacciare l'esistenza dei luoghi santi a Gerusalemme e deve far sì – come di diritto – che le autorità islamiche degli Awqaf (Fondazioni pie) possano svolgere i lavori di manutenzione e il restauro dei propri luoghi di culto.

Un messaggio specifico è stato rivolto al direttore generale Unesco, perché si formi un comitato di esperti internazionali, compresi membri Oic, che prendano in esame l'attuale stato degli edifici parte del complesso in cui è situata la moschea di al-Aqsa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.