Il 14 dicembre sarà la Giornata internazionale delle Scarpe contro i tiranni.

I giornalisti di Gaza hanno inscenato una manifestazione a sostegno del giornalista iracheno, Muntathar Zubeidi, arrestato per aver tirato le scarpe addosso al presidente Usa George W. Bush, durante una conferenza stampa svoltasi domenica a Baghdad.
Zubeidi è diventato un eroe in tutto il mondo arabo e islamico, e non solo, per il coraggio dimostrato nell’esprimere il risentimento per i crimini commessi dalla dirigenza statunitense in Iraq.

Il Palestinian Journalist Bloc ha invitato a formare un Comitato di solidarietà arabo-internazionale per il collega iracheno, e ha proposto di trasformare il 14 dicembre nella “Giornata internazionale delle Scarpe”.

Durante la manifestazione, i giornalisti hanno chiesto l’immediato rilascio del collega iracheno.
“Le scarpe di Muntathar, un incubo che colpirà assassini e criminali”, recitava un cartellone.

Il presidente del Palestinian Journalist Bloc, Yasser Abu Hain, ha rivolto un appello a tutte le organizzazioni umanitarie e alla federazione internazione dei giornalisti affinché chiedano l’immediato rilascio di Muntathar.

“Le scarpe di Muntathar rappresentano un messaggio da parte di ogni cittadino arabo che protesta contro le atrocità statunitensi e israeliane. E’ un messaggio da parte del popolo palestinese alla macchina di morte americana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.