Il ministero della sanità della Striscia di Gaza ha emanato un decreto per la copertura sanitaria ai membri della sicurezza palestinese.

Il dott. Basim Naim, ministro della sanità palestinese del governo di unità nazionale della Striscia di Gaza (non riconosciuto dall’Anp nella West Bank a seguito della nomina di un governo di emergenza, due settimane fa), ha emanato un decreto che stabilisce che tutti membri degli organi di sicurezza governativi possono accedere alle cure mediche in centri sanitari pubblici attraveso un’assicurazione sanitaria. 

Il decreto dispone che anche i familiari dei dipendenti pubblici possono ricevere assistenza medica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.