Il presidente Abbas invita al dialogo nazionale incondizionato. Hamas: siamo pronti.

Ramallah – Infopal. Il presidente dell’Autorità Nazionale palestinese, Mahmoud Abbas, ha invitato al dialogo nazionale basato sull’iniziativa yemenita, e su tutte le decisioni ivi prese, per "porre fine alla divisione interna palestinese e per il ritorno all’unità".

Il discorso di Abbas è stato diffuso ieri sera dalla TV palestinese a Ramallah.
Il capo dell’Anp ha invitato a un dialogo nazionale totale che implementi tutte le proposte emerse dall’iniziativa yemenita, al fine di ricucire le divisioni tra Cisgiordania e Striscia di Gaza, come stabilito al vertice arabo di Damasco.

Abbas ha parlato di "ristabilire la situazione precedente al 13 giugno 2007", data della presa di controllo di Hamas sulla Striscia.

E ha aggiunto: "Mi muoverò a livello arabo e internazionale per assicurare il sostegno al processo di riconciliazione nazionale, per garantire il raggiungimento dei nostri diritti nazionali, compreso quello al ritorno e alla creazione di uno stato indipendente con Gerusalemme come capitale. Il Comitato Esecutivo dell’Olp lavorerà con me per fornire tutte le condizioni per il successo di questo dialogo, che speriamo possa ripristinare la coesione e l’unità nazionale, revocare l’ingiusto assedio al nostro popolo e migliorare la nostra democrazia".

Abbas ha invitato la comunità internazionale a intervenire "per porre fine all’assedio contro il nostro popolo nella Striscia di Gaza", definendolo "un crimine di guerra contro i Palestinesi".
Il presidente Abu Mazen ha anche affrontato la questione del ritiro israeliano entro i confini del 1967 al fine di raggiungere una pace sicura e duratura: "Non ci sarà pace con la costruzione di colonie, la giudaizzazione di Gerusalemme e il Muro di Separazione. Noi non rinunceremo a Gerusalemme e rimarremo ancorati ai nostri diritti nazionali".

Le reazioni di Hamas

Il movimento di resistenza islamica ha accolto con favore le dichiarazioni di Abbas.

Mahmoud Zahhar, ex ministro degli Esteri e leader di Hamas, ha dichiarato: "Applaudiamo a Abbas per il suo invito al dialogo nazionale incondizionato".

Zahhar ha chiesto la formazione di un comitato preparatorio al fine di garantire il successo del dialogo nazionale palestinese e porre fine alle divisioni interne.
Ahmed Bahr, presidente del Consiglio Nazionale palestinese, ha accolto con favore i propositi di Abbas, sottolineando che tali sviluppi positivi possono contribuire a eliminare la sofferenza del popolo palestinese.
Egli ha invitato Hamas e Fatah ad avviare un dialogo nazionale globale palestinese sulla base di quanto stabilito nell’accordo del Cairo, nel documento del Dialogo nazionale, nell’incontro di Mecca e nella Dichiarazione di Sana’a.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.