Israele costringerà gli ambasciatori a rendere ‘omaggio’ ai ‘siti ebraici’ in Cisgiordania

Gerusalemme occupata – Pal.info. Il vice ministro degli Esteri israeliano Dani Ayalon ha affermato che ogni ambasciatore, alla propria nomina, dovrà visitare i “siti storici ebraici” in Cisgiordania, tra cui la moschea Ibrahimi ad al-Khalil (Hebron).

Secondo Ayalon questo servirà da insegnamento ai diplomatici, che potranno così dimostrare al mondo intero che la presenza israeliana nella regione è un “diritto legittimo”.

Come ha spiegato giovedì il giornale israeliano Yedioth Ahronoth, quest'iniziativa rientra in una nuova politica approvata dal ministro Avigdor Lieberman, e vedrà inoltre la partecipazione dei coloni ebrei di Kiryat Arba', che guideranno i pubblici ufficiali nei siti in questione.

Anche il ministro dell'Istruzione Gideon Sa'ar aveva annunciato novità in questa direzione, ordinando alle scuole superiori di organizzare visite guidate ai luoghi storici della Cisgiordania, primo fra tutti la moschea Ibrahimi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.