L’esercito israeliano si ritira da Khuzaa dopo aver distrutto più di 12 ettari di terreni.

Gaza – Infopal.

Fonti palestinesi hanno riferito che, questa mattina, l’esercito di occupazione israeliano si è ritirato dalla cittadina di Khuzaa, a est della città di Khan Yunes, nel sud della Striscia di Gaza, dopo un’invasione durata diverse ore. Le fonti hanno riferito che le forze dell’esercito di occupazione israeliane, appoggiate da molti carrarmati, hanno posto termine alle aggressioni dopo aver distrutto ampie zone agricole. Non sono giunte notizie di arresti. Shaikh Kamal an-Najjar, sindaco di Khuzaa, ha spiegato che i primi controlli rilevano che le forze di occupazione israeliane hanno distrutto più di 12 ettari di terreni agricoli, 20 serre e sradicato centinaia di alberi di ulivo e di mandorle, divelto campi di grano e di orzo. Ieri, in tarda notte, circa 30 carrarmati e diversi bulldozer sono partiti dal passaggio di Kissufim, sotto la copertura degli aerei da combattimento, e hanno invaso la cittadina, distruggendo subito i terreni agricoli e le serre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.