La violenza dei coloni israeliani: appiccano fuoco a una moschea e investono un cittadino palestinese

Betlemme, Al-Khali (Hebron) – Infopal. Questa mattina, un gruppo di coloni israeliani ha appiccato il fuoco a una moschea. L'episodio si è consumato a Beit Fajr, Betlemme sud.

La protezione civile è riuscita a spegnere l'incendio, ma i tappeti sono stati danneggiati e alcune copie del Corano sono andate perdute.

Sui muri sono state trovate delle scritte di offesa e razzismo, tra cui: “Il prezzo della vendetta”.

Ieri sera, 3 ottobre, un colono ha investito un giovane palestinese all'ingresso di Beit Amer, a nord di al-Khalil (Hebron).

Samer Abu Maryam ha riportato diverse ferite e contusioni e, in queste ore, i militari hanno rinvigorito i controlli sulle strade di collegamento tra la colonia di Karmi Tasur e il blocco di insediamenti di Etzion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.