Le ruspe israeliane demoliscono per la quinta volta il villaggio di 'Araqib, nel Negev

Negev – InfoPal. Questa mattina, per la quinta volta in due mesi, i militari israeliani hanno demolito il villaggio di 'Araqib, situato nel Negev, nel sud della Palestina occupata nel 1948 (Israele, ndr).

Fonti palestinesi del Negev riportano che, intorno alle quattro del mattino, alcuni camion e ruspe blindate israeliane, accompagnate da polizia ed esercito, hanno proceduto alla demolizione delle case del villaggio di 'Araqib, distrutto l'ultima volta alla metà di agosto.

Fonti israeliane dichiarano che gli ordini di demolizione sono stati emessi dalla Corte Suprema, la quale conferma che “non vi è alcuna abitazione la cui proprietà, compresa quella del territorio su cui vengono costruite, sia comprovabile dagli abitanti”.

Le stesse fonti riferiscono di scontri tra i sostenitori arabi degli abitanti stessi e gli israeliani che si trovano nella zona, appoggiati dall'esercito che ha eseguito alcuni arresti, tra cui quello del segretario del Fronte democratico per la pace e l'eguaglianza, Ayman 'Awda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.