L’esercito israeliano invade Beit Umar e campo profughi di ar-Arroub.

Hebron. Ieri sera, militari israeliani hanno invaso la cittadina di di Beit Umar, a nord di al-Khalil (Hebron), e il campo profughi di al-Arroub, ubicato in città. 

Decine di soldati, che prima hanno chiuso l’ingresso orientale della città e la via che la collega a Gerusalemme, a Beit Umar hanno effettuato perquisizioni nelle case.

L’esercito ha anche invaso il campo profughi di al-Arroub, perquisendo case e interrogando i residenti.

Un portavoce dell’esercito israeliano ha detto all’agenzia “Maan” che questi raid sono stati decisi dopo che una bomba molotov aveva colpito un mezzo militare, senza però che vi siano stati danni o feriti.

Lunedì, all’alba, militari israeliani hanno rapito diciassette palestinesi ad al-Bireh, che si trova tra Ramallah, Jenin, Betlemme e al-Khalil.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.