Marce funebri per Vittorio Arrigoni a Gaza e in Cisgiordania

Gaza – Ma'an, InfoPal. Decine di giovani palestinesi e attivisti della pace hanno inscenato ieri il funerale simbolico di Vittorio Arrigoni.

Il corteo è partito da piazza de milite ignoto (Gaza City), dove si sono radunati per avviare insieme un'azione che esprimesse il proprio rispetto per Vittorio. I presenti hanno sventolato bandiere palestinesi e italiane, e foto di Vittorio.

“Morte al terrorismo” è stato lo slogan adottato dai manifestanti per condannare il delitto che ha strappato la vita a Vittorio. “Per te, sacrificheremo anima e cuore, Vittorio”.

“Quello che è accaduto oggi è un giorno di lutto per la storia palestinese. Il terribile assassinio del nostro amico Vittorio può ricevere solo condanna”, ha affermato Khalil Shahin del Centro palestinese per i diritti umani (Pchr).

“Chiediamo alle autorità locali di portare i responsabili alla giustizia quanto prima. Vittorio è sempre nelle nostre menti. E' un eroe della Palestina”.

Silvia, attivista italiana, ha fatto sapere che gli internazionali resteranno a Gaza.

Medesime dimostrazioni e veglie si sono volte anche nella Cisgiordania occupata. Ieri, a Betlemme, decine di palestinesi si sono ritrovati a lume di candela in piazza della Natività.

(Foto: Ma'an News Agency).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.