Marcia dei palestinesi a Hebron in protesta agli arresti a sfondo politico

Al-Khalil (Hebron) – Amama, InfoPal. Ieri pomeriggio, le organizzazioni del comitato popolare a sostegno ai prigionieri di al-Khalil (Hebron) hanno marciato in città in protesta al proseguimento delle detenzioni a sfondo politico.

“No alla convocazione del nostro onore e basta con la minaccia alle libertà” è stato lo slogan portante della protesta dei palestinesi.

Quelli contestati nella marcia sno gli arresti politici e di sicurezza condotti dagli apparati di sicurezza dell'Autorità palestinese (Anp) dei quali Hebron ha vissuto una lunga e violenta esperienza.

“Io non ho paura (…) i nostri diritti non stanno nelle vostre mani” si è letto sugli striscioni mentre su Facebook si creavano altre forme di sostegno all'iniziativa.

Poi i palestinesi presenti si sono rivolti al resto dei connazionali: “Unitevi a noi e non temete di scendere in strada, non abbiate paura di quanti tentano di mettervi il bavaglio privandovi della libertà di espressione”.

Un messaggio di avvertimento è stato rivolto agli agenti della sicurezza che eseguono materialmente convocazioni e arresti a sfondo politico mentre ai detenuti palestinesi è stata data la rassicurazione che “non saranno lasciati soli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.