Netanyahu: ‘Israele rispetterà gli accordi di pace con l’Egitto’

Tell er-Rabi' (Tel Aviv) – InfoPal. Il ministero degli Esteri israeliano ha fatto sapere che la propria sede diplomatica al Cairo resterà operativa e che il governo israeliano non si farà intimidire dalla protesta degli egiziani.
Venerdì è stato abbattuto il muro intorno all'edificio ed è stato occupato l'ufficio diplomatico. Tre egiziani hanno perso la vita e centinaia sono rimasti feriti nell'intervento della polizia.

In  una dichiarazione alla stampa, il premier israeliano Benjamin Netanyahu ieri ha affermato: “Israele continuerà a rispettare gli accordi che hanno portato alla pace con l'Egitto e siamo in contatto con il governo egiziano per il ripristino dei rapporti”.

Netanyahu ha pure elogiato gli sforzi del presidente Usa Barak Obama nell'intercessione fatta il giorno dell'assalto alla sede dell'ambasciata israeliana al Cairo. “E' fondamentale l'alleanza con l'America, soprattutto in questi giorni”, a detta del premier di Israele.

Fonti d'informazione israeliane intanto, con il “Jerusalem Post” hanno fatto trapelare la notizia secondo la quale, “Israele starebbe pensando a una nuova sede diplomatica al Cairo, probabilmente più sicura e protetta da un maggior numero di uomini della sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.