Newsletter da Stop the Wall su azioni di protesta e boicottaggio.

Riceviamo da Stop The Wall e pubblichiamo

http://www.stopthewall.org/?utm_source=MailingList&utm_medium=email&utm_content=Regular+Updates+-+Newsletter%2313

Traduzione per Infopal di Martina Piperno

Stopthewall.org regular updates – Newsletter #13: October 29, 2009

Ultime notizie
Le dimostrazioni continuano e altri attivisti sono incarcerati

Marcia per la libertà – il villaggio Ni’lin abbatte il Muro

Il villaggio Ni’lin ha marciato verso il muro recentemente eretto –un concreto apartheid- e ha buttato giù diversi blocchi di cemento. I dimostranti avevano organizzato la manifestazione per madare tre messaggi all’Occupazione e ai suoi sostenitori nel mondo. [MORE]

Rabbia contro l'Anp per la decisione sul Rapporto Goldstone
Quasi un migliaio di persone sono scese in piazza a Ramallah per protestare contro la posizione dell’Autorità Palestinese sul rapporto Goldstone. Portando bandiere e cartelli e bloccando il traffico, la gente ha espresso la propria rabbia contro l'Anp per aver fallito nell'approfittare dell’opportunità per vedere i criminali di guerra di Israele incriminati nelle corti internazionali.[MORE]

Ancora nessuna accusa a 29 giorni dal’arresto di Mohammad

Lunedì 19 ottobre 2009 una corte riunita nella corte militare di Salem, nel nord della Costa Ovest, ha esteso l’arresto di Mohammad Othman per altri 11 giorni, non riuscendo a trovare prove che giustifichino la sua detenzione. Leggi altro sulle condizioni di detenzione e i metodi di interrogatorio usati contro Mohammad.[MORE]

Liberate i prigionieri palestinesi! [MORE]

Altri feriti e arresti nei villaggi di Bil’in e Ma’sara che protestano[MORE]
Ni'lin chiede l'unità dei palestinesi  [MORE]
Continuano le proteste a al-Ma'sara; tre arrestati a Bil'in lo scorso venerdì [MORE]
Chiesto il rilascio di Mohammad durante la manifestazione di venerdì [MORE]
La  protesta di Ni'lin contro gli attacchi alla moschea di Al Aqsa [MORE]
Manifestanti distruggono sensori e recenti [MORE]
Liberate Mohammad Othman ora! [MORE]

Raccoglitori di olive affrontano attacchi a Nablus, Betlemme, Ramallah

<!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0in; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} @page Section1 {size:8.5in 11.0in; margin:70.85pt 56.7pt 56.7pt 56.7pt; mso-header-margin:.5in; mso-footer-margin:.5in; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;Coloni abbattono 190 alberi a Deir’Ammar

Coloni provenienti dall’accampamento di Dolev hanno portato a termine un assalto contro gli uliveti di Deir’Ammar lo scorso giovedì, abbattendo più di 190 ulivi con dei machete nelle ultime ore della notte. Questa è l’ultima della serie di attacchi di coloni che interessano le coltivazioni di ulivo.

Allevatore arrestato, raccolti impediti a Beit Jala

Mercoledì i soldati hanno impedito ad alcuni fattori di entrare nella loro terra, nella zona di Wadi Ahmed, ovest di Beit Jala (Betlemme) e raccogliere le olive. I residenti si stavano dirigendo nelle loro terre al mattino, quando improvvisamente hanno incontrato le forze dell’occupazione che avevano alzato un recinto e filo spinato lungo la loro strada.. [MORE]

Agricoltori lottano a Betlemme e Salfit per raccogliere le olive [MORE] 

Gli abitanti raccolgono gas lacrimogeno, non olive, a Bil’in [MORE]

Attivismo mondiale

Mobilitazione di mazza per la maratona BDS e per il rilascio di Mohamed

Foto: attivisti da tutto il mondo si uniscono alla maratona BDS

Lo stop di Israele ai diritti umani per i palestinesi, l’obiettivo degli attivisti di fermare  l’attivismo nelle zone rurali e la richiesta globale a Israele di mostrarsi davanti a corti internazionali e boicottaggio, privazioni, sanzioni (BDS), campagne. Venerdì e sabato (16-17 ottobre) persone da tutto il mondo si sono riunite sotto il grido “Se vuoi fermare il movimento BDS dovete catturarci tutti”. Le azioni sono state organizzate in Canada, USA, Sud Africa, Norvegia, Italia, Francia, UK, Giappone, Spagna, Grecia e Palestina.

. [MORE]

  Picchetti inglesi all’ambasciata israeliana per chiedere il rilascio di Mohammed

  Giovedì 8 ottobre, War on Want e studenti del collegio Goldsmiths hanno organizzato una dimostrazione fuori dall’ambasciata di Israele a Londra chiedendo che Mohammad Othman fosse liberato immediatamente. Mohammad ha passato molto tempo della sua detenzione in confino solitario, a dal giorno della protesta il periodo della sua prigionia è stato allungato ancora. [MORE]

Organizzazioni inglesi organizzano un boicottaggio dei prodotti israeliani

Con una decisione epocale, le organizzazioni commerciali britanniche hanno votato una risoluzione per un movimento di boicottaggio di massa, disinvestimento e sanzioni contro Israele per ottenere un negoziato basato sulla giustizia per i palestinesi.. [MORE]

48 ore di protesta nel mondo contro le violazioni israeliane dei diritti umani [MORE]
Il sostegno alla Palestina a Nesodden [MORE]
La Spagna eslcude le università degli insediamenti dalla competizione accademicaMORE]
Boicottaggio irlandese dei prodotti del Mar Morto [MORE] [

<!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0in; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} a:link, span.MsoHyperlink {color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {color:purple; text-decoration:underline; text-underline:single;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 56.7pt 56.7pt 56.7pt; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –>

Solo due settimane alla settimana contro il Muro dell’Apartheid

Fateci sapere delle vostre mobilitazioni!

 

La campagna contro il muro dell’apartheid nelle campagne palestinesi, i suoi comitati popolari e le organizzazioni chiamano a raccolta gli attivisti per lanciare una settimana di mobilitazione globale contro il muro nella costa occidentale e Gaza dal 9 al 16 novembre.

 

Fateci sapere delle vostre mobilitazioni contattando global@stopthewall.org

 

Chi costruisce il muro?

Il foglio dei fatti fornisce informazioni sulle compagnie coinvolte nella costruzione del muro, con lo scopo di assistere gli attivisti che sostengono le campagne BDS. Ci siamo concentrati su otto – grandi compagnie israeliane in cui ci potrebbe essere un considerevole investimento internazionale e anche compagnie internazionali che giocano un ruolo significativo nel costruire, equipaggiare e mantener il muro. Il foglio dei fatti fornisce dettagli sul boicottaggio norvegese da Elbit e fornisce informazioni su come promuovere la vostra campagna di boicottaggio.

 

Incontrare i prigionieri di Ni’lin

 

Da quando sono cominciate le proteste un anno e mezzo fa, più di 70 persone sono state arrestate a Ni’lin. Costoro sono uomini sulla ventina, bambini e adolescenti. In questo momento cinque sono ancora nella priigione di Ofer senza accuse.


Only 2 weeks remain before the Week Against the Apartheid Wall begins!


Let us know about your actions!
—————————

[Call] – The Palestinian Grassroots Anti-Apartheid Wall Campaign, its popular committees and member organizations call on activists to launch a week of global mobilization against the walls of apartheid in the West Bank and Gaza from November 9 to 16 2009.

Please let us know about your activities contacting global@stopthewall.org  [MORE]


Who is building the Wall?
—————————

[Fact sheet] – This fact sheet provides information on the companies involved in the Wall, with the aim of assisting activists in launching BDS campaigns. We have focused on eight – either larger Israeli companies in which there may be considerable international investment as well as international firms that play a significant role in building, equipping and/or maintaining the Wall. The fact sheet also details the Norwegian divestment from Elbit and provides information on how to launch your own divestment campaign.[MORE]


Meet the prisoners of Ni'lin
—————————

[Community Voice] – Since protests started nearly a year and a half ago, more than 70 people have been arrested in Ni'lin. Those targeted in Ni'lin tend to be young men in their twenties, as well as children and juveniles. Currently, five remain in Ofer prison without charges. [MORE]

www.StopTheWall.org
Visit the Anti-Apartheid Wall Campaign web site.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.