Presidio per la Palestina alla torre di Pisa

Mentre l’armata israeliana entra con tutta la sua potenza aerea, terrestre e navale nella prigione di Gaza ed incontra una valorosa resistenza da parte di un popolo indomito, che non si piega neppure di fronte ad una impressionante sproporzione di forze, la solidarietà italiana ha di nuovo alzato la testa, nonostante i tanti distinguo che anche in questi giorni caratterizzano la nuova compagine governativa e parti della cosiddetta "sinistra radicale".

Sono scesi in piazza coloro che rifiutano l’ipocrisia dell’equidistanza tra gli oppressi e gli oppressori.

Si tratta di stare da una parte sola, quella dei palestinesi, nel rispetto della loro lotta e delle loro scelte politiche.

 

Con la Palestina, al momento giusto.

 

La Rete dei Comunisti – Pisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.