Rapporto settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane

PCHR. Palestinian Centre for Human Rights

www.pchrgaza.org

—————————————————————-

Le Forze di Occupazione Israeliane (Foi) continuano a perpetrare attacchi sistematici contro la popolazione civile palestinese e le loro proprietà nei Territori Occupati

. Un attivista della resistenza palestinese è stato ucciso e cinque sono rimasti feriti durante due tentativi di esecuzione extra-giudiziale condotti dal Foi nella Striscia di Gaza.

  Cinque civili palestinesi, inclusi due bambini, sono stati feriti dalle Foi

.  Le Foi ha continuato ad usare la forza contro proteste pacifiche nella West Bank.

  Un civile palestinese è stato ferito

 . Le Foi ha condotto 32 incursioni all’interno di comunità palestinesi nella West Bank ed un’altra, di portata più limitata, nella Striscia di Gaza.

– Le Foi ha arrestato 28 palestinesi, compresi 4 bambini e un docente universitario

 . Israele ha continuato ad imporre una chiusura totale nei Territori Occupati e ha isolato la Striscia di Gaza dal resto del mondo.

 I soldati israeliani hanno arrestato due civili palestinesi nei vari checkpoint nella West Bank.

. Israele ha continuato i propri sforzi per creare una maggioranza ebraica a Gerusalemme Est

  La municipalità israeliana di Gerusalemme ha approvato la costruzione di 130 unità negli insediamenti di Gilo.

  La municipalità israeliana di Gerusalemme ha approvato un nuovo progetto di insediamento nel villaggio di Silwan nella zona sud della città vecchia di Gerusalemme.

. Le Foi hanno continuato le attività di insediamento nella West Bank e i coloni israeliani hanno continuato ad attaccare la popolazione civile palestinese e le sue proprietà.

– Le Foi hanno demolito una casa e distrutto 5 pozzi, 4 cisterne d’acqua e 4 serbatoi agricoli nel villaggio di Ethna, ad ovest di Hebron.

  Le Foi hanno demolito un pozzo e 4 serbatoi agricoli nel villaggio di Dura, a sudovest di Hebron. 

Sommario

Il 27 dicembre ricorre il terzo anniversario dell’inizio dell’Operazione Cast Lead, l’offensiva israeliana sulla Striscia di Gaza scatenata tra il 27 dicembre 2008 e il 18 gennaio 2009.

Il PCHR crede che le forze israeliane abbiano commesso una grave violazione dei diritti umani e del diritto internazionale umanitario durante l’offensiva. Le violazioni che implicano responsabilità criminali individuali includono – ma non solo limitate solo a questo – i crimini di omicidio intenzionale, la distruzione estensiva delle proprietà dei civili, l’individuazione diretta dei civili e dei loro beni, l’uso di scudi umani ed il lancio di attacchi indiscriminati.

Risulta evidente che questi crimini esigano una riparazione giuridica. Se la legge deve essere rispettata – se si rende capace di proteggere le popolazioni civili – questa deve essere rafforzata; i diritti delle vittime ad una protezione equa della legge e ad una riparazione giudiziaria effettiva devono essere sostenuti. I responsabili di questi crimini devono essere inquisiti, le colpe provate e perseguiti così come regolano gli standard internazionali.

Alla luce di un evidente ed inequivocabile fallimento del sistema interno di giustizia, è chiara la necessità di ricorrere a meccanismi di giustizia penale internazionale. Il PCHR chiede al Consiglio di Sicurezza dell’ONU che si muova in base al Capitolo VII della Carta delle Nazioni Unite, affinché riferisca della situazione attuale in Israele e Palestina alla Corte Penale Internazionale. Il PCHR ricorda anche agli Stati, in qualità di parti contraenti la Convenzione di Ginevra, del loro urgente impegno legale per la ricerca e la persecuzione di tutti coloro che sono sospettati di aver commesso e di commettere crimini di guerra, a prescindere dalla loro  nazionalità.

Le violazioni israeliane del diritto internazionale e del diritto umanitario nei Territori Occupati sono proseguite durante il periodo a cui si riferisce questo report (22-28 Dicembre 2011)

Il report completo è disponibile online su:

http://www.pchrgaza.org/portal/en/index.php?option=com_content&view=article&id=7996:weekly-report-on-israeli-human-rights-violations-in-the-occupied-palestinian-territory-22-28-december-2011&catid=84:weekly-2009&Itemid=183

Traduzione per InfoPal a cura di Romina Arena

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.