Rete europea per la difesa dei prigionieri: ‘L’Egitto liberi i 44 palestinesi detenuti’

Oslo – InfoPal e Pal.infoLa Rete europea per la difesa dei diritti dei prigionieri palestinesi, con sede a Oslo, ha inviato un appello al Consiglio supremo dell'esercito egiziano, su cui attualmente ricade la piena responsabilità sul Paese nel dopo Mubarak, e ha chiesto di prendere una decisione in favore della liberazione delle decine di cittadini palestinesi che, da tempo, periscono nelle prigioni egiziane, anche di fronte ai decreti di rilascio emessi dalla giustizia egiziana. 

 

Mohammed Hamdan, presidente della Rete europea, si è rivolto alla stampa ricordando che la condizione di detenzione dei palestinesi in Egitto è basata esclusivamente sulla propria nazionalità. “Ancora una volta, dunque, i palestinesi pagano con la propria vita il prezzo politico. Si trovano in un grave stato umanitario e, pensare che essi siano ancora in detenzione, non è coerente con il successo della liberazione egiziana”. 

Hamdan ha poi espresso la personale preoccupazione per lo sciopero della fame di alcuni detenuti palestinesi in Egitto, al secondo giorno di protesta.
Egli ha anche auspicato che la nuova era egiziana porti con sé democrazia e che si garantisca il rispetto per i diritti umani, dopo decenni di sottomissione a forme dittatoriali e ha chiesto che vengano riconosciuti i diritti di cittadinanza ai palestinesi che risiedono in Egitto. 

A seguire, Hamdan ha divulgato i nomi di coloro che sono ancora nelle prigioni egiziane.
Ad al-'Aqrab ci sono 22 palestinesi: Mohammed Mahmoud as-Said, Ramadan ash-Sha'er, Mohammed Mattar Isma'il Abu Jarad, Ramzi Khamis ar-Ra'i, 'Abdallah Abu Rayya, Nidal 'Amr Himadah, Bassam 'Ali Abu Qourah, Mohammed 'Eid 'Abdel Ma'ati at-Tatar, Mahmoud Salah al-Burdeini, Wala' 'Abdel Hamid Mohammed Abu Muhaisan, Mohammed Ahmed Abu Razeq, Ahmed 'Abdallah Nasrallah, Ehab 'Abdallah Nasrallah, Karam 'Abdel 'Aziz Juma'ah Abu Razeq, 'Amro Hassan Abu an-Nil, Ajawwid Isma'il Jarghoun, Ra'ed Salah Hassan 'Eid Abu 'Ermanah, 'Ala' Ahmed Said Jawwadah, Ahmed Yoused Fa'ed Muhassan, Basel Wajih Tawfiq Hammoudah, 'Aitah Mohammed Salamah 'Iyyad, Shahidah Abu Ridah. 

Nella prigione di Burj al-'Arab sono detenuti 17 palestinesi: Rami al-Kafarnah, Jihad as-Sana', Ghassan Zo'rob, 'Ala' Barhoum, 'Ataf al-'Eidi, Shadi Bader, 'Abdel Rahman an-Nawajahah, Shadi Mohammed Khalifah, 'Amer Subhi Abu Na'mah, 'Arafat 'Amer Abu Na'mah, Fadi Samir Dahliz, Mohammed Sami Abu 'Aoun, Mohammed Saleh Hassan, Mohammed 'Abdel Rahman Ramadan, Mohammed Hussam Baroud, Lu'ai Zaki al-Aghuani, Mohammed Mahmoud Himmad. 

Ad al-Qantarah sono detenuti Mahmoud Jaber Abu Mousa, Yahya Rashid ar-Rimahi. 

Da due anni non si conosce la destinazione di 'Ala' Mohammed Mahmoud al-Mansi e 'Abdel Rahman Mohammed Salamah an-Najjar.

Tra gli aggiornamenti, questa mattina, è giunta la notizia della liberazione di 12 palestinesi detenuti in Egitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.