Sahar Khalifa: ‘Bab As-Saha’.

La porta della piazzaSahar Khalifa
La porta della piazza
(titolo originale: Bab as-Saha, 1986)

traduzione e post-fazione di Piera Redaelli,
Jouvance Editore, Roma, 1994, pp. 194, £.22.000

Un quartiere della vecchia città di Nablus, Bab as-Saha, si popola di donne. Sono le figure femminili, con le loro storie personali, intrecciate alle vicende dell'intifada, a dar vita al romanzo, all'immagine di uno spaccato della società palestinese contemporanea.

Donne attiviste, impegnate a nutrire e proteggere i propri uomini che si muovono nell'oscurità della notte, donne che affrontano i soldati israeliani e che diventano esse stesse artefici delle rivolte. In un'atmosfera di tensione, scioperi, manifestazioni e scontri, Samar, Nuzha e Zakie raccontano le loro vite paradossali, soggette non solo all'occupazione israeliana, ma anche a contraddittori parametri morali interni alla società araba.

I personaggi di Sahar Khalifa sono donne con potenziali enormi, eroine del processo di liberazione nazionale e del rifiuto dei ruoli imposti dalla tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.