Striscia di Gaza, artiglieria israeliana spara sulle abitazioni: numerosi feriti.

Gaza – Infopal. Questa mattina, diversi palestinesi sono rimasti feriti a seguito di un bombardamento israeliano diretto contro abitazioni palestinesi ubicate a est del campo profughi di al-Maghazi, nel centro della Striscia di Gaza.

Testimoni oculari hanno riferito che l'artiglieria israeliana appostata sul confine della Striscia di Gaza ha lanciato almeno sei missili contro le case di cittadini palestinesi situate a est del campo profughi; uno di questi razzi è esploso sulla casa di Abu Elias al-Masdar, ferendo suo figlio Jihad, di 18 anni, e la studentessa Abir al-Masdar, di 17 anni, che si trovava nei pressi della abitazione.

Intanto, fonti mediche dell'ospedale dei “Martiri di al-Aqsa”, nel centro della Striscia di Gaza, hanno dichiarato che due studenti sono arrivati in ospedale per ricevere cure mediche a seguito delle ferite, di media entità, risultanti dai bombardamenti israeliani, mentre alcune ambulanze si sono dirette verso la zona bombardata per soccorrere eventuali altri feriti.

L'aggressione israeliana ha coinciso con un'incursione di diversi veicoli militari israeliani nella parte orientale del campo profughi di al-Maghazi, avvenuta tra colpi di arma da fuoco e sotto un’intensa protezione aerea

Alcuni testimoni oculari hanno riportato che la Resistenza palestinese ha fronteggiato le forze israeliane penetrate nella zona, riuscendo a lanciare diversi colpi di mortaio e razzi artigianali contro le postazioni militari israeliane adiacenti alla Striscia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.