Striscia di Gaza sotto assedio: crisi del gas negli ospedali.


Gaza – Infopal. L'assedio alla Striscia di Gaza sta provocando tragedie in tutti gli ambiti dell'esistenza quotidiana: alimentare, idrico, sanitario e ospedaliero, abitativo, scolastico.

Abbiamo più volte affrontato la questione dell'acqua e dell'inquinamento dei pozzi, la contaminazione delle falde e il grave rischio di epidemie tra la popolazione. Un altro tema centrale è quello energetico: il gas domestico scarseggia ormai anche negli ospedali. Da oltre un mese, Israele ne proibisce l'introduzione attraverso il valico di Karm Abu Salam (Kerem Shalom).

Il portavoce dell'Associazione delle compagnie di gas e benzina di Gaza, Muhammad al-Abadla, ha confermato all'agenzia Maan, ieri pomeriggio, che la “crisi del gas” ha raggiunto anche gli ospedali.

Al-Abadla ha rivolto un appello affinché si chieda a Israele di fornire la quantità di gas di cui la Striscia ha bisogno.

Gaza necessita di circa 400 tonnellate di gas giornaliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.