Un neonato palestinese muore asfissiato dal gas dei lacrimogeni israeliani

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. C'è anche un neonato palestinese tra le vittime degli scontri di giovedì 23 settembre, esplosi ad 'Essawiyah, a nord di al-Quds (Gerusalemme).

Per reprimere la rivolta dei cittadini palestinesi, le forze d'occupazione israeliane avevano fatto ricorso anche al lancio di gas lacrimogeni.

Portato d'urgenza in ospedale, Mohammed Abu Sanimah, di 14 mesi, è deceduto ieri sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.