Un resistente palestinese è stato ucciso in un scontro con le forze di occupazione a est di Rafah

FafahInfopal

Questa mattina è stato ucciso un resistente delle “brigate al-Aqsa – gruppi di Ayman Jawdat”, durante uno scontro armato con le forze di occupazione israeliane a est di Rafah, nel sud della Striscia di Gaza.

Le brigate al-Aqsa hanno confermato la morte di un combattente durante un scontro con le truppe israeliane vicino a una postazione militare nella zona ash-Shawka, a sud-est di Rafah. Lo scontro è durato due ore.

Nello stesso contesto, le Brigate di Resistenza nazionale, ala militare del Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina, hanno dichiarato di essersi scontrate con una forza speciale israeliana a nord di Beit Lahia, nel nord della Striscia di Gaza, a ridosso della rete di separazione”.

In un comunicato, le brigate hanno aggiunto che “lo scontro è durato per molto tempo, e hanno inflitto danni nelle fila della forza israeliana”, precisando che tale operazione "avviene nell’ambito della risposta ai crimini sionisti in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza".

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.