Zapatero a Israele: congelate gli insediamenti.

Ramallah. Il primo ministro spagnolo, José Luis Zapatero, rendendo visita ieri al presidente palestinese Mahmoud Abbas, ha affermato che Israele deve ‘congelare’ tutte le sue attività di colonizzazione nei Territori palestinesi occupati, affinché il “processo di pace” possa ripartire.


Tale ‘congelamento’, secondo Zapatero, è fondamentale, ed è ciò che il suo Paese vuole per far riprendere i “colloqui di pace” tra israeliani e palestinesi.

 

Egli spera anche che gli sforzi del presidente statunitense Obama condurranno alla fine del ‘vicolo cieco’ e lo stallo in cui si trova il “processo” e creeranno l’occasione per rilanciarlo.

Abbas ha affermato che spera che la Spagna sia attivamente coinvolta nel sostegno al “processo di pace”, assicurandogli dei progressi in vista dell’obiettivo finale. Egli ha poi aggiunto che spera altresì che la Spagna sponsorizzi il “processo di pace” e difenda tutti gli sforzi per la pace quando avrà la presidenza di turno della Ue.

 

Il presidente palestinese ha detto che col suo ospite sono state discusse molte questioni d’attualità, ed ha assicurato a Zapatero che l’Anp è pronta a riprendere i “colloqui di pace” con Israele una volta che esso ‘congelerà’ le sue opere di colonizzazione.


Ma Israele rifiuta ancora un completo ‘congelamento’ delle sue opere di colonizzazione nei Territori palestinesi occupati e a Gerusalemme Est, poiché Netanyahu è d’accordo solo su una riduzione dell’espansione degli insediamenti, ma non accetterà un completo ‘congelamento’.


In base a quanto riferito da “Ynet News”, Zapatero ha incontrato anche il Presidente israeliano Peres, il quale ha affermato che Israele vuole riprendere il “processo di pace”, aggiungendo poi che Israele appoggia gli sforzi di Obama, le cui intenzioni e propositi sono – a suo dire – giusti e corretti.

Circa 500.000 coloni ebrei vivono nella Cisgiordania occupata e a Gerusalemme Est. Dopo l’evacuazione dei coloni da Gaza, nel 2005, Israele ne ha risistemati molti negli insediamenti della Cisgiordania.

 

(Fonte: Maan News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.