180 lavoratori palestinesi arrestati in due giorni

an-Nasira (Nazareth) – Infopal. In due giorni Israele ha arrestato 180 lavoratori palestinesi all'interno dei Territori Palestinesi Occupati nel '48 (Israele).
Considerati illegali, gli operai palestinesi che dalla Cisgiordania si erano recati in Israele per lavorare, sono stati arrestati in decine perché – secondo le autorità israeliane – 'illegalmente presenti nell'area'.

La radio israeliana intanto fa sapere che le autorità di occupazione sarebbero intenzionate a procedere all'espulsione dei lavoratori palestinesi – sui quali nel frattempo – si stanno conducendo delle indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.