Continuano le aggressioni delle forze dell’ANP contro membri di Hamas.

Cisgiordania – Infopal. Ieri, il movimento di Hamas ha dichiarato che le forze di sicurezza dell’Autorità Nazionale palestinese della provincia di Nablus, nel nord della Cisgiordania, hanno arrestato l’ex detenuto Abdullah Abu Samra a pochi giorni dalla sua liberazione dalle prigioni israeliane. Gli altri cittadini sequestrati sono: Abdeljalil Eshteh, Amro Eshteh, Taleb Eshteh, e Salah Shreda, di Salem.

Inoltre, la polizia dell’ANP ha invitato la cittadina Qadriyah Eshteh, sempre di Salem, a presentarsi in caserma per un’interrogatorio.

Nella provincia di Tulkarem, le forze di sicurezza hanno arrestato Islam Ba’der, Basel Abu Hajr e Abdurrahman al-Jitawi, dopo aver invaso la moschea al-Jadid, dove erano raccolti in preghiera. Hanno arrestato anche Ashraf Muhi Hamami, di Tubas.

Sabato scorso, le forze dell’Anp hanno arrestato altri 16 sostenitori di Hamas:

Mohammad Faleh Dragma, Shaikh Mohammad Bani Matar, Mohammad Basharat (studente di giornalismo all’università an-Najah), Tawfiq al-Karaz, di Aqa’aba, in provincia di Tubas, Salah Ahmad Abu Erra, e l’ing. Rizq Bani Odeh di Tammun.

A Nablus sono stati arrestati Rabi ash-Shashtari, Ibrahim, Mohammad e Yusef Shahada, Shaker Sabah e Ayman Khalil.

Nella provincia di Qalqilyah hanno arrestato Maher Matar, e a Tulkarem, l’ing. Abdelftth al-Qaddumi e il giornalista Yazid Khader.

 

Le forze di sicurezza palestinesi di Ramallah tengono ancora prigionieri il giornalista Khluden Madhlum e Shukri al-Khawaja (che ha trascorso 14 anni nelle prigioni israeliane).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.