Gaza: la Marina israeliana sequestra due pescatori palestinesi

Gaza – InfoPal. All'alba di oggi, la Marina israeliana ha catturato due pescatori palestinesi.
L'episodio è accaduto a nord delle coste della Striscia di Gaza: testimoni oculari hanno riferito di aver visto una nave israeliana appostarsi dalla parte posteriore del peschereccio palestinese, ordinando ai due pescatori di denudarsi e di buttarsi in acqua. I due palestinesi sono stati sequestrati.

Dopo quest'operazione, i militari israeliani hanno ordinato al capitano della barca palestinese di fare ritorno verso le coste di Gaza e, ad ora, non si conosce la destinazione dei due pescatori rapiti.

La pesca nella Striscia di Gaza resta una delle attività maggiormente a rischio e, ogni mattina, i pescatori palestinesi salpano le acque di Gaza, consapevoli di mettere in pericolo la propria vita.

Tuttavia, in un territorio assediato, la loro professione rappresenta una delle poche fonti si sussistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.