Il governo italiano stanzia 880mila euro per due campi profughi in Giordania

'Amman – InfoPal. Il governo italiano ha stanziato una somma di 880mila euro per il finanziamento della seconda fase di un progetto che punta a migliorare le condizioni di vita dei profughi palestinesi che vivono in due “campi” in Giordania.

L'agenzia di stampa ufficiale giordana riporta che l'ambasciatore italiano in Giordania, Francesco Fransoni, ha firmato il 20 settembre un accordo con il Dipartimento per gli Affari palestinesi sulla collaborazione bilaterale per il miglioramento delle condizioni di vita nei due campi profughi di as-Sakhna e at-Talibiyya, a nord e a sud della capitale 'Amman.

L'accordo prevede il coinvolgimento della Cooperazione allo Sviluppo italiana, che dipende dal ministero degli Esteri.

Il prossimo passo prevede la costruzione di cinquanta unità abitative nel campo profughi di as-Sakhna, e di altre quaranta ad at-Talibiyya, nonché corsi professionali per i disoccupati dei due campi.

Intanto, nella prima fase del progetto, che ha visto il coinvolgimento di Ong coordinate con il dipartimento per gli Affari palestinesi, è già stata completata nei due campi profughi la costruzione di cento unità abitative, di un giardino pubblico e di un parco giochi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.