Le forze di Abbas arrestano 12 sostenitori di Hamas, tra cui tre giornalisti e diversi studenti universitari.

Cisgiordania – Infopal. Le forze di Abbas continuano la campagna di arresti contro i sostenitori di Hamas nei territori occupati della Cisgiordania. Negli ultimi due giorni ne hanno arrestati dodici, nelle province di Hebron, Nablus, Ramallah, Qalqiliya, Tulkarem e Betlemme.

Nella provincia di Hebron, le forze di Abbas hanno arrestato, per la quarta volta, il corrispondente del canale satellitare “al-Aqsa”, Ala’ at-Titi. Pochi giorni fa hanno arrestato un consigliere comunale di Halhul, il prof. ‘Ali ‘Aqil, mentre hanno arrestato anche il già detenuto Mohammad Qashqish, al quale continuano a vietare le visite dei familiari.

Nella provincia di Nablus, le Forze di Abbas hanno arrestato Jamal Abu Sabra, professore nella scuola islamica della città, dopo un’irruzione in casa sua che ha provocato seri danni.

Nella provincia di Ramallah, le Forze di Abbas hanno arrestato per strada dopo averlo cercato più volte all'università uno studente dell'univ. Bir Zeit, Bara’ Yusuf  Kifaya, figlio del detenuto presso le Forze di prevenzione Yusef Kifaya. Hanno anche arrestato lo shaykh Mohammad ad-Dahleh, dopo avere fatto irruzione la sua casa a Betunia. Lo sheikh, imam della grande moschea di Betunia, è già stato arrestato altre volte dalle Forze di Abbas.

Le forze di Abbas, dopo averlo convocato presso la loro sede per un interrogatorio, hanno arrestato anche l'ex detenuto e studente all'università “al-Quds”, Sharif ar-Rajub.

Si ricorda che le Forze di Abbas stanno eseguendo una campagna di avvisi di comparizione che colpisce i dirigenti e i sostenitori del gruppo islamico, e in questo contesto, negli ultimi due giorni, hanno compiuto irruzioni in diverse case di studenti ad Abu Dis.

Nella provincia di Betlemme, le forze di Abbas hanno arrestato il fotografo del canale satellitare “al-Aqsa” Asyad ‘Amarneh per la quinta volta consecutiva.
 
Nella provincia di Tulkarem, le Forze di Abbas hanno arrestato il giornalista Farid al-Sayyed, ex detenuto nelle carceri israeliane e già sequestrato più volte dalle Forze di Abbas. Esse hanno arrestato anche Ahmad Riyad Raddad, della cittadina di Sidone, figlio del deputato Riyad Raddad, e lo studente dell'università “an-Najah” Ala’ al-A‘raj, di an-Nabta, dopo averlo convocato per un interrogatorio. Si tratta di un ex detenuto nelle prigioni israeliane già sequestrato diverse volte dalle forze di Abbas.

Nella provincia di Qalqiliya, dopo avergli inviato un avviso di comparizione, le Forze di Abbas hanno arrestato ‘Atef Mara‘ba, della cittadina di Ra’s ‘Atiyya.

Nello stesso contesto, le Forze di sicurezza di Fatah a Nablus continuano a trattenere da quattro mesi l'ing. Wajih Abu ‘Aida. Ex detenuto nelle prigioni israeliane per diversi anni, è stato sottoposto a gravi torture e a trattamenti crudeli da parte degli uomini di Abbas, che hanno sequestrato a lungo anche sua moglie come strumento di pressione contro di lui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.