L’Onu: migliaia di palestinesi saranno circondati dal Muro dell’Apartheid.


Ramallah – Infopal. L'Ufficio delle Nazioni Unite per il coordinamento degli affari umanitari nei territori palestinesi occupati, “Ocha”, in una relazione pubblicata ieri ha affermato che la lunghezza del Muro, che lo stato sionista sta costruendo, raggiungerà i 709 km. Due volte la lunghezza della linea di tregua (Linea verde) del 1948.

Nella sua relazione, distribuita dal Centro di Informazione delle Nazioni Unite al Cairo, l'Ufficio ha riferito che l'85% dello spazio sottratto si trova in Cisgiordania e il 15% nella linea verde. La superficie totale, tra Muro e frontiera del 1948, è pari al 9,5% della Cisgiordania: esso comprende Gerusalemme Est e territori vietati ai palestinesi.
 
Il rapporto ha rivelato inoltre che i 35 mila palestinesi in possesso di carte di identità della Cisgiordania e residenti in 34 aree, vivranno nella zona tra il Muro e la frontiera del 1948. Altri 26 mila cittadini che abitano a Bir Nabala, Azzun e al-Zawiyah, saranno circondati dal Muro: ciò porterà alla divisione di intere famiglie, provocherà problemi di movimento a studenti che frequentano scuole e università a Gerusalemme, e impedirà ai cristiani e ai musulmani di recarsi nei propri luoghi di culto nella Città Santa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.