Pestata in prigione Shirin al-'Essawi, legale palestinese arrestata per aver partecipato alla Gaza Freedom Flottilla

Nablus – Pal- Info. L'Organizzazione internazionale per i Diritti Umani, Tadamoun (Solidarieta) ha denunciato il pestaggio ai danni dell'avvocato Shirin al-'Essawi, detenuta nella prigione israeliana di Nahshon. 

Shirin era stata arrestata per aver partecipato alla Gaza Freedom Flottilla e ieri, 13 luglio, è stata picchiata da prigionieri comuni donne. Ahmed al-Betawi, ricercatore dell'organizzazione, avverte che l'episodio non è isolato ma può considerarsi una pratica. 

“Accade di frequente che personale dell'amministrazione carceraria o i detenuti israeliani aggrediscano i detenuti che vengono prelevati dalle celle per essere condotti in udienza. 

E' altresì frequente l'inerzia delle guardie carcerarie israeliane, compiacenti di tanta violenza. 

Come altrove, anche in Israele i criminali comuni sono in prigione per aver commesso reati quali omicidio, furto e spaccio di droga. Le statistiche dimostrano che sono soggetti violenti e – nel caso israeliano – si avventano sui detenuti palestinesi per un sentimento di vendetta personale. 

Altre testimonianze parlano di violazione della privacy da parte delle autorità carcerarie israeliane. 

Si innescano abusi e derisione nei confronti delle detenute palestinesi. 

La prigioniera palestinese Ahlam Tamimi ha raccontato di essere stata più volte umiliata quando, il personale carcerario femminile si era permesso di leggere ad alta voce i contenuti di alcune lettere private inviategli dalla famiglia. 

Articoli correlati: 

http://infopal.it/leggi.php?id=15246

http://infopal.it/leggi.php?id=15113

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.