Rilasciato un minorenne dopo trentotto giorni passati nelle carceri israeliane

 

Al-Khalil (Hebron)– Pal-Info. Le forze di occupazione hanno rilasciato Sayel Abu Qwaider, 13 anni, dopo avergli fatto passare trentotto giorni in diverse carceri israeliane.

L'associazione dei detenuti palestinesi ha denunciato la severità del tribunale israeliano, che ha ordinato a Sayel di pagare una multa di 2.000 shekel.

Il ragazzo ha sperimentato condizioni di detenzione molto difficili, essendo stato picchiato dai soldati israeliani fin dal momento dell'arresto. In seguito, è stato portato alla stazione di polizia della colonia di Kiryat Arba, quindi – in successione – alle prigioni di Ezion, Ofer e Rimonim.

Le truppe avevano catturato Sayel nei pressi della scuola di al-Okhuwa, accusandolo di aver lanciato pietre ad alcuni soldati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.