Riserva naturale lascia spazio a strada ad uso eslusivo della famiglia Netanyahu

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Una riserva naturale potrebbe presto essere spianata ed eliminata per lasciare spazio al cemento.

Questa volta non si tratta di insediamenti israeliani illegali in Palestina, bensì del piano di costruzione di una strada che colleghi l’abitazione privata del premier israeliano Benjamin Netanyahu alla costa.

L’abitazione in questione si trova a Cesarea (Territori palestinesi occupati nel ’48, Israele).

Già in settimana, Netanyahu aveva dovuto fare i conti con le proteste interne al suo ufficio; gli impiegati avevano lamentato le ingerenze nel loro lavoro della moglie, Sara.

La società responsabile del progetto sostiene di operare nella legalità e rassicura che non non ci sarà alcun impatto ambientale negativo come invece sostiene l’Organizzazione locale per la difesa della natura.

Per la società che dovrebbe eseguire i lavori, la strada sarà necessaria per tracciare percorsi e collegamenti stradali alternativi a quelli esistenti e conclude “è indispensabile per ragioni di sicurezza”.

Di fronte a quest’ultima testi, la stampa israeliana si chiede se, una volta che Netanyahu si ritirerà dagli incarichi pubblici, la strada resterà ad uso esclusivo della sua famiglia o se invece diventerà una servizio ad uso pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.