UFree: campagna di solidarietà della Rete europe in difesa dei prigionieri palestinesi

Oslo – InfoPal. La Rete europea per la difesa dei diritti dei prigionieri palestinesi si unisce alla campagna generale in sostegno ai prigionieri attualmente in sciopero della fame nelle prigioni israeliane.

Viene lanciata al pubblico oggi la campagna “UFree” della Rete contro: detenzioni arbitrarie, divieto del diritto allo studio, maltrattamenti fisici con costrizioni e umiliazioni, divieto di incontrare gli avvocati come dispongono le norme internazionali.

“L'iniziativa proclamata dai prigionieri palestinesi è una conseguenza più che naturale della crescita della violenza e delle misure di punizione collettiva che Israele esercita contro di essi. E' disumano lo stato in cui i detenuti palestinesi vengono tenuti prigionieri da Israele per anni e anni.

“Bisogna intervenire per il rispetto del diritto internazionale, anzitutto la IV Convenzione di Ginevra che disciplina il trattamento dei prigionieri di guerra e dei civili detenuti.

“Accordi e convenzioni perderanno di valore e credibilità”.

Lanciando la propria campagna di solidarietà, la Rete europea ha chiesto: “E' necessario contattare personalità politiche e parlamentari, mass media e Organizzazioni non governative (Ong) per andare incontro alla richiesta di giustizia e libertà dei detenuti palestinesi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.