Un refusenik dal fronte libanese.

Un ufficiale di fanteria israeliano si è rifiutato di bombardare villaggi libanesi.
Fonti giornalistiche libanesi hanno affermato che il caporale ‘Umri Zaid, della città israeliana di Safad, che presta servizio come soldato di artiglieria nelle Alture occupate del Golan, ha rifiutato l’ordine di lanciare le oltre 150 bombe contro il villaggio libanese di Al-Jdairah.

Le fonti hanno riferito che il soldato ha detto ai suoi camerati che non era pronto a prestar servzio in un esercito che è un professionista nel bombardare i civili nei villaggi e nelle città. Ha impacchetto le sue cose e si è diretto a casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.