Archivio del mese: gennaio 2015

Malak, la più giovane prigioniera palestinese nelle carceri sioniste

Malak, la più giovane prigioniera palestinese nelle carceri sioniste

Di Younes Arar. Malak Elkhatib, 13 anni, è la più giovane prigioniera palestinese rinchiusa nelle carceri israeliane. La sua paura, le sue grida non hanno commosso la corte militare sionista, che mercoledì 28 gennaio l’ha condannata a due mesi di prigione e a una multa di 1500 dollari. I suoi genitori hanno tentato di confortarla, di abbracciarla, di asciugarle le lacrime, … Continua a leggere

Le fazioni palestinesi lodano l’attacco di Hezbollah a Israele

Ma’an. Diversi partiti politici palestinesi hanno lodato l’attacco sferrato dal movimento libanese di Hezbollah, mercoledì, dopo che veicoli militari israeliani erano stati presi di mira vicino al confine. Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina ha dichiarato che l’attacco evidenzia “l’importanza estrema delle potenze della resistenza, la fiducia e la preparazione nel trattare con il nemico”. L’attacco sottolinea come … Continua a leggere

Tensioni tra Hezbollah e Israele. Due soldati israeliani uccisi

Tensioni tra Hezbollah e Israele. Due soldati israeliani uccisi

Mercoledì pomeriggio l’esercito israeliano ha bombardato postazioni di Hezbollah in Libano. In un comunicato, l’esercito israeliano ha affermato di aver lanciato “attacchi aerei e terrestri combinati contro posizioni operative di Hezbollah”. Secondo Ma’an, Israele ha confermato che due suoi soldati sono stati uccisi in un attacco di Hezbollah contro le sue forze nelle fattorie occupate di Shebaa, vicino al confine libanese. Qualche … Continua a leggere

Riservisti israeliani contestano “sistema che viola i diritti di milioni di Palestinesi”: licenziati

Riservisti israeliani contestano “sistema che viola i diritti di milioni di Palestinesi”: licenziati

Al-Akhbar, Press TV e Al Ray. Lunedì, 43 riservisti, uomini e donne, membri dell’unità di spionaggio dell’esercito israeliano, sono stati licenziati dopo essersi rifiutati di continuare a prestare servizio “in un sistema che viola i diritti di milioni di persone”. In una lettera pubblicata da media israeliani, tra cui Haaretz, i soldati hanno scritto al primo ministro, Benjamin Netanyahu, e al … Continua a leggere

Lieberman usa la rivista Charlie Hebdo per fare campagna elettorale

Memo. In un disperato tentativo di superare la situazione di stallo del suo partito nei sondaggi d’opinione, il ministro degli Esteri israeliano, Avigdor Lieberman, ha scelto l’incitamento contro i cittadini arabi per aumentare le sue possibilità alle prossime elezioni generali, annunciando, lunedì, di aver incaricato gli attivisti del partito “Yisrael Beytenu” di acquistare migliaia di copie dell’ultimo numero della rivista satirica … Continua a leggere

Gang di coloni invadono il plesso di al-Aqsa

Gang di coloni invadono il plesso di al-Aqsa

Gerusalemme-PIC. Martedì, gang di coloni israeliani hanno invaso la moschea di al-Aqsa, scortati dalla polizia. La polizia israeliana ha trattenuto le carte di identità di alcune musulmane gerosolimitane.

Gerusalemme, 3 palestinesi feriti dall’esercito israeliano

Gerusalemme. Martedì, a al-Ram, a Gerusalemme, tre giovani palestinesi sono stati feriti da proiettili di metallo rivestiti di gomma sparati dai soldati israeliani, mentre altri hanno sofferto per gli effetti dell’inalazione di gas lacrimogeni, mentre manifestavano per la chiusura dell’entrata principale della città. Durante gli scontri scoppiati con l’esercito israeliano, i manifestanti hanno lanciato bottiglie vuote e hanno fatto uso di … Continua a leggere

Pastore palestinese detenuto dalla polizia israeliana”

Pastore palestinese detenuto dalla polizia israeliana”

Operazione Colomba. Comunicato stampa: “Pastore palestinese detenuto dalla polizia israeliana” Il 27 gennaio, intorno alle 12:20, la polizia israeliana ha detenuto un pastore palestinese nel villaggio di At Tuwani, colline a sud di Hebron. E ‘stato rilasciato intorno le 17:00, senza pagare alcuna multa. Il pastore stava pascolando sulla collina di Khelly, vicino alla colonia israeliana di Ma’on, quando, intorno … Continua a leggere

A centinaia manifestano in Cisgiordania chiedendo il boicottaggio di Israele

Ma’an e Imemc. Lunedì, a Ramallah, in centinaia si sono riuniti nella piazza al-Manara per protestare contro la decisione di Israele di congelare i fondi fiscali dovuti all’Autorità palestinese. Jamal Muheisen, un membro del Comitato centrale di Fatah, ha affermato che a Israele “non dovrebbe essere consentito di rubare i nostri soldi e guadagnare vendendo i loro prodotti ]nei nostri … Continua a leggere

E’ morta la prof.ssa Ada Lonni

E’ morta la prof.ssa Ada Lonni

E’ morta la prof.ssa Ada Lonni, dell’Università di Torino. Si era occupata a lungo di Palestina, con coraggio e determinazione, e tra i tanti ostacoli posti dalla Israeli Lobby. Riposi in pace. La redazione di InfoPal