Archivio Categoria: Giornalisti nel mirino

Nel 2012 Israele ha aggredito i giornalisti palestinesi in 177 occasioni

Nel 2012 Israele ha aggredito i giornalisti palestinesi in 177 occasioni

Ramallah-InfoPal. Dati ufficiali palestinesi confermano che le violazioni israeliane della libertà di stampa nei territori palestinesi occupati, sono continuate nel corso del 2012.  Un rapporto pubblicato dall’agenzia stampa ufficiale dell’Autorità palestinese (Anp), lunedì 7 gennaio, riferisce di 177 aggressioni, tra cui tre omicidi mirati, commessi dalle autorità israeliane contro i giornalisti palestinesi durante lo scorso anno. La relazione, che viene rilasciata … Continua a leggere

Rapporto ufficiale: 68 violazioni israeliane contro i giornalisti nel mese di novembre

Gaza-InfoPal. Un rapporto ufficiale palestinese ha rivelato che nel mese di novembre, le forze di occupazione israeliane hanno commesso 68 violazioni nei confronti dei giornalisti e gli operatori dei media palestinesi.  L’ufficio Informazione del governo palestinese di Gaza ha pubblicato un rapporto nel quale ha reso noto che le violazioni più gravi sono state commesse durante l’ultima aggressione israeliana contro … Continua a leggere

Dal 2000, 23 giornalisti palestinesi uccisi da Israele

Ramallah-InfoPal. Il ministro dell’informazione palestinese ha reso noto di aver inviato dei messaggi all’Unione dei giornalisti arabi, quella dei giornalisti internazionali e a Toni Blair, l’inviato del Quartetto internazionale per il Medio Oriente, nei quali li ha sollecitati a impegnarsi attivamente con le organizzazioni globali competenti al fine di proteggere i media e i giornalisti palestinesi. Il ministero ha inoltre … Continua a leggere

3 giornalisti uccisi in due attacchi aerei israeliani a Gaza e Deir al-Balah

Pchr-Gaza. Il Palestinian centre for human rights condanna fortemente l’uccisione di 3 giornalisti in due distinti raid aerei israeliani condotti nella giornata di martedì 20 novembre 2012 rispettivamente sulla città di Gaza e su quella di Deir al-Balah, situata al centro della Striscia. Il Pchr ritiene che tali uccisioni siano finalizzate a far tacere la stampa, impedendo ai giornalisti di … Continua a leggere

Il Palestinian media forum condanna l’arresto di un giornalista

Gaza – Pal.info. Il Palestinian Media Forum ha duramente condannato l’arresto del fotoreporter gerosolimitano RIyad Rifai da parte delle forze israeliane dopo il raid avvenuto nella sua casa a Gerusalemme. Nel comunicato stampa diffuso mercoledì, il forum afferma che le forze d’occupazione hanno arrestato uno studente di giornalismo di “Al Quds University” e alla “Hona al-Quds Media Network”, il fotografo … Continua a leggere

Giornalisti iraniani: la libertà di parola in Occidente è una burla

PressTv. Un gruppo di giornalisti e reporter iraniani ha condannato il recente divieto di diffusione dei canali satellitari iraniani in Europa, affermando che il blackout dimostra che la libertà di parola è “solo uno scherzo ” in Occidente. Secondo una dichiarazione diffusa giovedì dai giornalisti iraniani,”il provvedimento da parte della lobby sionista nell’affrontare i media iraniani degni e ricercatori di libertà è … Continua a leggere

Oscurati canali satellitari persiani. La libertà di informazione occidentale è uno specchietto per le allodole

La guerra mediatica occidentale contro l’Iran è iniziata da tempo, attraverso la grancassa della propaganda che vede l’antico Paese mediorientale come una minaccia per la nostra civiltà, mentre i reali “stati canaglia” – Usa e Israele – sono considerati portatori di pace e benessere per il mondo. Da oltre un decennio, con l’inizio delle guerre contro Afghanistan e Iraq, abbiamo … Continua a leggere

L’Europa spegne la libertà di stampa: oscurati i canali Irib

L’Europa, vincitrice del Nobel per la Pace, esportatrice di democrazia a suon di bombe e di povertà a suon di Bce e Fmi, ha deciso, in nome della libertà di stampa, di oscurare i canali Irib. http://italian.irib.ir/notizie/iran-news/item/114848-guerra-all-iran-eutelsat-oscura-19-canali-irib-in-lingue-straniere,-compresa-radio-italia  

Le forze di sicurezza dell’Anp vietano un sit-in di solidarietà con i giornalisti detenuti nelle sue carceri

Nablus-InfoPal. Domenica 14 ottobre, i servizi di sicurezza dell’Autorità palestinese, Anp, hanno impedito alla famiglia del giornalista Walid Khaled di organizzare un sit-in di fronte al carcere di Junaid, nella città di Nablus, a nord della Cisgiordania, dove è detenuto da 26 giorni. Le forze dell’Anp hanno anche impedito ai giornalisti presenti sul luogo di fotografare o coprire l’evento intimando … Continua a leggere

L’Anp nega la libertà su cauzione al giornalista Mona, trattenendolo per il 20° giorno consecutivo

Nablus-InfoPal. Nella serata di giovedi 11 ottobre, la Corte di conciliazione di Nablus, nel nord della Cisgiordania amministrata dall’Anp, ha respinto la richiesta di rilascio su cauzione del giornalista Mohammed Mona, presentata dal suo avvocato. La famiglia del giornalista ha affermato che la Corte di conciliazione di Nablus ha respinto una richiesta per il rilascio su cauzione di Mohammed. La … Continua a leggere