Germania: ‘Devastante la costruzione di insediamenti israeliani’

Berlino – Ma'an. Il governo tedesco ha rivolto ieri una inusuale condanna a Israele per la costruzione di insediamenti nei Territori occupati palestinesi.

Georg Streier, portavoce del Cancelliere Angela Merkel, ha definito questa politica “un messaggio devastante” per il processo di pace, l'annuncio israeliano di mettere sul mercato 1,000 gare d'appalto per unità abitative in Cisgiordania.

Streier ha affermato che la Germania “chiederà con urgenza al governo israeliano di fermare le gare d'appalto per gli insediamenti”.

Il governo tedesco è storicamente molto legato a quello israeliano, quest'ultimo solo di rado viene criticato, sebbene con il governo Merkel sia stata adottata una posizione più definita contro la costruzione d'insediamenti.

A febbraio, le nazioni europee avevano votato a favore di una risoluzione Onu di condanna alla costruzione d'insediamenti.

In una dichiarazione congiunta durante un incontro alle Nazioni Unite, Francia, Gran  Bretagna e Germania avevano dichiarato che le colonie israeliane in Cisgiordania e a Gerusalemme Est sono “illegali in base alla legge internazionale, un ostacolo alla pace e un problema che si contrappone alla soluzione dei due Stati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.