708 coloni invadono al-Aqsa per celebrare l’occupazione di Gerusalemme Est

708 coloni invadono al-Aqsa per celebrare l’occupazione di Gerusalemme Est

Gerusalemme-Quds Press, PIC e Ma’an. Mercoledì pomeriggio, 708 coloni israeliani hanno invaso il complesso di al-Aqsa, nella Città Vecchia di Gerusalemme, protetti dalle forze israeliane, provocando tensioni tra gli autoctoni palestinesi. Tre guardie di sicurezza della Moschea al-Aqsa  sono state aggredite e arrestate dalla polizia israeliana, durante l’invasione dei coloni, in occasione della celebrazione coloniale sionista della “Giornata di Gerusalemme”. … Continua a leggere

Report: 314 palestinesi uccisi da Israele dallo scoppio dell’Intifada

Report: 314 palestinesi uccisi da Israele dallo scoppio dell’Intifada

Betlemme-Quds Press, PIC. Il numero di palestinesi e cittadini arabi uccisi dalle forze d’occupazione israeliane o dai coloni ebrei dall’inizio dell’Intifada di Gerusalemme, avvenuta all’inizio di ottobre 2015, è salito a 314 in seguito alla morte del 15enne Ra’ed Radaida. Secondo il rapporto rilasciato martedì dal centro al-Quds per gli studi israelo-palestinesi, in 301 casi si è trattato di uccisioni … Continua a leggere

Striscia di Gaza, adolescente gravemente ferito dalle forze israeliane

Striscia di Gaza, adolescente gravemente ferito dalle forze israeliane

Gaza-Ma’an, PIC e Quds Pres. Martedì sera un adolescente palestinese è stato ferito dalle forze israeliane durante scontri scoppiati a est del campo profughi di al-Bureij, nella cosiddetta “zona cuscinetto” della Striscia di Gaza centrale. In un comunicato stampa, il ministero della Sanità di Gaza ha reso noto che si tratta di un ragazzo di 17 anni, gravemente ferito allo stomaco … Continua a leggere

Trump condannato durante una marcia a favore dei prigionieri a Betlemme

Trump condannato durante una marcia a favore dei prigionieri a Betlemme

Betlemme-Quds Press, PIC. Lunedì sera a Betlemme decine di manifestanti palestinesi hanno marciato in solidarietà con i prigionieri in sciopero della fame nelle carceri israeliane e hanno recitato slogan di condanna verso gli USA e la visita del loro presidente Donald Trump alla regione. Uno degli slogan definiva gli USA come “la testa del serpente”. La marcia è partita dal … Continua a leggere

Categorie