Archivio del mese: luglio 2013

Sa’adat: rompere il silenzio e protestare contro la ripresa dei negoziati

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Il segretario generale del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (Fplp), Ahmed Sa’adat, ha esortato il popolo palestinese, in patria e nei paesi della diaspora, a rompere il silenzio e ad avanzare per difendere i diritti nazionali legittimi “esposti ad un reale rischio, alla luce del difficile momento vissuto dalla nazione e dalla regione”. In … Continua a leggere

Egitto, 120 morti e 4700 feriti tra i sostenitori di Mursi nelle ultime ore

Egitto, 120 morti e 4700 feriti tra i sostenitori di Mursi nelle ultime ore

Al-Masry al-Youm e Quds Press. Il numero delle vittime cadute all’alba di oggi, sabato 27 luglio, è salito a 120, mentre più di 4700 persone sono rimaste ferite, lo ha rivelato l’ospedale da campo gestito dai sostenitori del presidente deposto, Mohammed Mursi, aggiungendo che gli scontri sono avvenuti di fronte al Memoriale del Milite Ignoto e nella strada di Nasr, … Continua a leggere

Rapporto settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane nei TO

Report settimanale del Pchr – Centro Palestinese per i Diritti Umani.  Le forze israeliane continuano attacchi sistematici contro civili e proprietà palestinesi nei Territori palestinesi occupati. · Un ragazzo palestinese è stato ferito ad al-Bireh in Cisgiordania durante un’incursione israeliana. · Le forze israeliane hanno continuato a fare uso eccessivo della forza contro manifestanti pacifici in Cisgiordania. – Sarit Michaeli, portavoce … Continua a leggere

I golpisti e l’ultima farsa: Mursi in custodia cautelare con l’accusa di “spionaggio per conto di Hamas”

I golpisti e l’ultima farsa: Mursi in custodia cautelare con l’accusa di “spionaggio per conto di Hamas”

Al-Masry Al-Youm. Hassan Samir, il giudice istruttore designato dalla Corte d’Appello del Cairo, ha ordinato di sottoporre il presidente deposto, Mohammed Mursi alla custodia cautelare per 15 giorni, in attesa di essere indagato con le accuse di spionaggio e legami con Hamas. L’accusa ha elencato i capi d’imputazione di Mursi: spionaggio per conto di Hamas nella Striscia di Gaza, attaccare … Continua a leggere

Storie da Gaza: “A volte devo mettere a rischio la mia vita per sopravvivere”

Storie da Gaza: “A volte devo mettere a rischio la mia vita per sopravvivere”

Gaza – Pchr. Narrative. Domenica 14 luglio 2013, le forze israeliane di pattuglia presso la recinzione di confine a nordest di Beit Hanoun, nella Striscia di Gaza, hanno aperto il fuoco in direzione di un gruppo di lavoratori che stava raccogliendo rottami di metallo e plastica da una discarica, a circa 400 metri dalla recinzione. Di conseguenza, Khaled Shehdada Hamad, … Continua a leggere

Diario dal Cairo

Diario dal Cairo, di Mostafa Rifai. Giovedì 25 luglio, ore 08:52. Notizia confermata al 100%: durante i prossimi giorni sarà bloccato l’accesso a facebook in alcuni paesi arabi tra cui l’Egitto. Per questo, come una soluzione alternativa è stato costruito un nuovo social-net arabo al 100%: www.arabdash.com Ore 21:24. L’esercito chiude con filo spinato le vie che conducono alla piazza Rabea Al Adawiya a Nasr City, … Continua a leggere

Egitto, violenza politica provoca oltre 180 morti

Al-Masry al-Youm. La violenza politica, che ha fatto seguito alle proteste avvenute il 30 giugno contro il rovesciamento del presidente Mohammed Mursi, ha lasciato sul terreno almeno 180 morti, mentre migliaia sono i feriti, inclusi appartenenti alla polizia e all’esercito,secondo dati riportati dall’agenzia di notizie Anadolu. L’Egitto ha visto un intensificarsi delle violenze tra i sostenitori del Presidente deposto da un lato, e le forze di … Continua a leggere

Decine di intossicati nella marcia settimanale di Kafr Qaddum

Qalqilia- Ma’an. Decine di cittadini e attivisti stranieri per la pace sono rimasti intossicati per aver inalato gas lacrimogeni lanciati dall’esercito di occupazione per disperdere la marcia settimanale di Kafr Qaddum, organizzata per protestare contro l’insediamento e chiedere la riapertura della strada principale del villaggio, chiusa da anni. Un’unità di fanteria delle forze di occupazione israeliane, accompagnata da alcune ruspe, … Continua a leggere

Gaza, governo di Hamas chiude uffici di Ma’an e al-Arabiya

Gaza-Ma’an. Giovedì 25 luglio, il procuratore generale del governo di Gaza, guidato da Hamas, ha ordinato la chiusura degli uffici dell’agenzia stampa, Ma’an news, e dell’emittente satellitare al-Arabiya. Un funzionario di Hamas ha riferito all’AFP che il procuratore generale ha chiuso l’ufficio di al-Arabiya per la “diffusione di false notizie riguardanti la campagna diffamatoria contro Hamas e Gaza, in merito … Continua a leggere

Israele, Giordania e Anp inaugurano una zona industriale congiunta a Gerico

Ramallah-InfoPal. “Giovedì 25 luglio è stato inaugurato un progetto congiunto, tra l’Autorità palestinese (Anp), la Giordania e Israele, per la costruzione di un’area industriale nella zona di Gerico (Ariha), ad est della Cisgiordania”, lo ha reso noto la radio ebraica. La radio ha spiegato che la zona industriale sarà dedicata alla produzione agricola, sottolineando che il progetto in questione garantirà … Continua a leggere